Il futuro passa dal 3D: intervista

Pubblico il link alla intervista che ho rilasciato per il blog ProntoPro in cui mi viene chiesto quale è il futuro delle web applications e come possono aiutare in una strategia marketing di successo.

Link: https://www.prontopro.it/blog/applicazioni-web-in-quale-direzione-stiamo-andando/

Daniele Ferlahttps://www.desdinova.it
Aiuto aziende e professionisti che hanno bisogno di sviluppare in modo creativo, alternativo ed efficace la loro identità digitale e che desiderano ottenere visibilità e risultati concreti attraverso lo sviluppo di strumenti online dall'elevata innovazione e personalizzazione.
Aiuto aziende e professionisti che hanno bisogno di sviluppare in modo creativo, alternativo ed efficace la loro identità digitale e che desiderano ottenere visibilità e risultati concreti attraverso lo sviluppo di strumenti online dall'elevata innovazione e personalizzazione.

Must Read

Abilitare l’autocomplete(intellisense) per Visual Studio in Unity 3D

Per chi programma molto Unity3D con gli script, purtroppo può capitare che l'editor Visual Studio non riconosca l'auto-completamento (o intellisense) degli oggetti...

Configuratore 3D Online: funzionalità del motore grafico

Non può esistere configuratore 3D senza motore grafico 3D. In buona sostanza si tratta di quel sistema di metodi e funzionalità che permettono di visualizzare elementi 3D all'interno di un mondo (chiamata "scena") e che sfruttano librerie grafiche di visualizzazione. Nel nostro caso specifico inoltre parliamo di un ambiente di tipo online e quindi utilizzabile da browser web (Explorer, Chrome, Safari, etc) e da mobile (smartphone e tablet).

Configuratore 3D Online: Componenti di configurazione e di interazione frontend

Un configuratore 3D è, per definizione, un applicativo che deve permettere la personalizzazione di un prodotto rispetto a scelte compiute dall'utente. Esistono chiaramente diversi livelli di personalizzazione, dal più semplice al più complesso, che influiscono sia sulle caratteristiche estetiche ma anche sui comportamenti del prodotto stesso. La personalizzazione quindi deve poter essere eseguita in modo autonomo attraverso una interfaccia frontend efficace, usabile e soddisfacente alla vista