Magento e WordPress in Windows con server Wamp (senza conflitto con IIS)

Spesso chi sviluppa si trova a dover fare i conti con molti conflitti generati dai programmi installati sopratutto se riguardano configurazioni doppie, installazioni in altre directory oppure bug noti.
In questo contesto cercherò di descrivere la procedura per installare in locale una versione di Magento ed una di WordPress (sviluppati in PHP) in modo che non creino problematiche con Microsoft IIS, ma che girino su un webserver dedicato, Wamp.

1. Installare Wamp server, scaricandolo qui avendo cura di prelevare la versione a 32 o 64 bit
2. Wamp avrà creato una cartella in c:\wamp che sarà la root del vostro webserver
3. Accedete alla cartella C:\wamp\bin\apache\Apache2.2.21\conf e aprite con un foglio di testo il file httpd.conf
4a. Modificate la stringa “Listen 80” in “Listen 8080” in quanto la porta 80 è quella occupata da IIS
4b. Decommentate la riga in cui compare il mod_rewrite 

5. Scaricare Magento Communiti Edition da qui e scompattatelo in c:\wamp\www\ecommerce (ecommerce sarà la directory del vostro shop, ricordate di non dare il nome a questa directory come “magento”)
6. Avviate MYSQL e create un database chiamato “ecommerce” (o come il nome della vostra directory) vuoto
7. Aprite il browser internet e scrivete l’indirizzo “http://localhost:8080/ecommerce/index.php” che permetterà di configurare il vostro shop Magento
8. Alla richiesta di specificare il database indicate il server “localhost” ed il nome “ecommerce” con username e password di accesso di MYSQL (solitamente root come utente)
9. Seguendo la procedura suddetta avrete terminato l’installazione di Magento
10. Scaricate WordPress da qui e scompattatelo in c:\wamp\wordpress (sarà la directory del vostro blog)
11. Avviate MYSQL e creare un database chiamato “wordpress” vuoto
12. Aprite il browser internet e scrivete l’indirizzo “http://localhost:8080/wordpress” che permetterà di configurare il vostro blog WordPress
13. Alla richiesta di specificare il database indicate il server “localhost” ed il nome “wordpress” con username e password di accesso di MYSQL (solitamente root come utente)
14. Finito!

Daniele Ferlahttps://www.desdinova.it
Aiuto aziende e professionisti che hanno bisogno di sviluppare in modo creativo, alternativo ed efficace la loro identità digitale e che desiderano ottenere visibilità e risultati concreti attraverso lo sviluppo di strumenti online dall'elevata innovazione e personalizzazione.
Aiuto aziende e professionisti che hanno bisogno di sviluppare in modo creativo, alternativo ed efficace la loro identità digitale e che desiderano ottenere visibilità e risultati concreti attraverso lo sviluppo di strumenti online dall'elevata innovazione e personalizzazione.

Must Read

Configuratore 3D Online: Modalità di generazione della richiesta di personalizzazione

Nello sviluppo di un configuratore 3D una delle questioni più importanti da valutare e l'ultima parte del flusso di configurazione. Sembrerà strano...

Alternativa gratuita a ExQuilla for Microsoft Exchange per Thunderbird: DevMail

Per chi utilizza account Microsoft Exchange (di fatto indirizzi di posta su Microsoft 360) configurati su Mozilla Thunderbird attraverso l'add-on ExQuilla, in questi giorni avrà ricevuto sicuramente un avviso di scadenza della licenza, seppur fino ad ora gratuito.

Uno sguardo al 3D realtime oggi

Sono i numeri a parlare di un aumento di richieste professionali in ambito 3D realtime per sviluppi web. Negli ultimi due anni infatti la richiesta è aumentata del 600% rispetto alle richieste nell'ambito della pura modellazione 3D (quella eseguita tramite software come 3DS, Maya, etc). E' una richiesta destinata a cresce ancora e che prevede anche un salario più alto di circa il 20%.