Sul perchè le “skills bar” sono una stupidaggine

Negli ultimi tempi è giunto alla ribalta un nuovo approccio di comunicare online le proprie abilità: si tratta di quelle che prendono il nome di “skills bar“, simpatiche barrette colorate e numerate in percentuale che mostrano il livello di una propria capacità specifica rispetto ad un altra (esempio nell’immagine qui sopra).

Questo tipo di visualizzazione viene usato spesso per portfoli personali (freelance) oppure per giovani startup o agenzie web.

La caratteristica principale di questo strumento è ovviamente quello di mettere in un’unica soluzione grafica la lista delle proprie capacità (di sviluppo, grafiche, vendita, etc). Fin qui nulla di male, potrebbe bastare un elenco puntato e, perchè no, i nomi dei software o applicativi più utilizzati.

Quello che fa la differenza invece è che questo strumento mostra anche un numero percentuale (scelto dal creatore ovviamente) della propria capacità specifica in quella abilità. Se da un lato questo tipo di aspetto può essere interessante, dall’altro è totalmente inutile e controproducente.

Innanzitutto sarebbe necessario perlomeno spiegare cosa vuol dire conoscre un argomento al 100%. Significa forse che avere le abilità di Steve Jobs nello sviluppo commerciale? Significa forse avere le competenze in architettura di Renzo Piano? Significa essere geni della programmazione alla Linus Torvalds? Purtroppo non è dato saperlo.

L’altro elemento discutibile è l’utilità a livello di immagine di questo tipo di soluzione. Mostrare che si conosce all’80% PHP, mentre al 30% i CSS in HTML dovrebbe forse aiutare un cliente a scegliere noi invece che qualcun’altro? Fermo restando il fatto che il cliente sappia cosa sia PHP o cosa sono i CSS.

La cosa migliore in un portfolio, oltre alla propria descrizione (magari con un po di creatività e humor), è il riuscire a mettere in bella vista le proprie esperienze, i lavori per i clienti ed i progetti personali. Chi ci contatta vuol vedere (o “toccare con mano”) quello che sappiamo fare, non quello che diciamo di sapere fare. Molto differente.

Togliete tutte le skills bar che avete nei vostri portfoli, e’ un consiglio!

Daniele Ferlahttps://www.desdinova.it
Aiuto aziende e professionisti che hanno bisogno di sviluppare in modo creativo, alternativo ed efficace la loro identità digitale e che desiderano ottenere visibilità e risultati concreti attraverso lo sviluppo di strumenti online dall'elevata innovazione e personalizzazione.
Aiuto aziende e professionisti che hanno bisogno di sviluppare in modo creativo, alternativo ed efficace la loro identità digitale e che desiderano ottenere visibilità e risultati concreti attraverso lo sviluppo di strumenti online dall'elevata innovazione e personalizzazione.

Must Read

Configuratore 3D Online: Modalità di generazione della richiesta di personalizzazione

Nello sviluppo di un configuratore 3D una delle questioni più importanti da valutare e l'ultima parte del flusso di configurazione. Sembrerà strano...

Alternativa gratuita a ExQuilla for Microsoft Exchange per Thunderbird: DevMail

Per chi utilizza account Microsoft Exchange (di fatto indirizzi di posta su Microsoft 360) configurati su Mozilla Thunderbird attraverso l'add-on ExQuilla, in questi giorni avrà ricevuto sicuramente un avviso di scadenza della licenza, seppur fino ad ora gratuito.

Uno sguardo al 3D realtime oggi

Sono i numeri a parlare di un aumento di richieste professionali in ambito 3D realtime per sviluppi web. Negli ultimi due anni infatti la richiesta è aumentata del 600% rispetto alle richieste nell'ambito della pura modellazione 3D (quella eseguita tramite software come 3DS, Maya, etc). E' una richiesta destinata a cresce ancora e che prevede anche un salario più alto di circa il 20%.